Alesis Strike Multipad Miglior Recensione Del 2022

Disclaimer: Links in the table below and some throughout the article could be affiliate links. As an Amazon Associate, I earn from qualifying purchases. That's how we review products on Zero to Drum.

Lo Strike Multipad di Alesis è uscito con i nuovi sample drum pad nel 2018. Nessuno può negare che sia un prodotto strabiliante. Non appena questo strumento arriverà sul mercato, incanterà tutti i suoi spettatori.

Per molto tempo, il Roland SPD-SX è stato il sample pad fiore all’occhiello dei migliori kit di batteria elettronica sul mercato. Ora le cose stanno cambiando con l’arrivo dello Strike Multipad prodotto da Alesis.

Il multipad Strike è l’unico pad audio elettronico con campionamento dotato dell’aspetto “Strike”. Questo articolo è stato progettato in modo da primeggiare su tutti gli altri marchi in quanto dotato di tutte le funzionalità più recenti e avanzate per sbalordire i suoi utenti.

Leggi l’articolo che abbiamo scritto per i nostri lettori e scopri tutto ciò che non sai sull’Alesis Strike Multipad!! Clicca qui!!

Perché Alesis Strike Multipad cambia le regole del gioco?

Per un po’ di tempo, Alesis è stata orgogliosa solo del suo Sample Pad Pro anche se, per come vanno le cose sul mercato al giorno d’oggi, questo dispositivo era di gran lunga inferiore al Roland SPD-SX.

Dato che queste aziende sono in competizione da molto tempo, Roland si è preso quasi tutto il merito.

Questo è il motivo per cui penso che questo multipad sia tutto ciò di cui Alesis ha bisogno per migliorare la sua strategia. Non c’è dubbio che abbiano svolto accuratamente il lavoro e che abbiano offerto una soluzione sia ai principianti che ai batteristi esperti.

Questo campionatore ha tutto ciò che un batterista può desiderare: strumenti professionali come trigger input, presa USB, pad percussioni, samples e loop.

L’Alesis Strike Multipad si integra con un’edizione speciale di strumenti Pro, combinata con una copia del Daw Ableton Live 10 Lite.

Con queste disponibilità , ogni produttore attivo sul mercato sarebbe felice. L’entrata USB, gli ingressi trigger ed il pad per percussioni funzionano alla grande con l’Ableton live 10 lite.

Non importa che tu sia nuovo del settore o che tu sia un batterista esperto, questi kit accontenteranno tutti. Il suo elenco di funzionalità è infinito e, indipendentemente dalla tua esperienza come batterista, ti divertirai ad usarlo.

Non avrei mai pensato di vedere cosi presto qualcosa di simile allo Strike Multipad. Per questo motivo puoi aspettarti qualsiasi cosa da un’azienda cosi innovativa e da i suoi multipad.

In davvero poco tempo, Alesis ha introdotto un prodotto fenomenale che attirerà tutti. A partire dall’edizione degli strumenti pro, fino agli ingressi trigger, c’è un collegamento totale e tutte le funzioni sono ben sviluppate.

Cosa considerare quando vuoi acquistare un drum pad come l’Alesis Strike Multipad

Le mega case produttrici di questi articoli (parliamo di marchi come Alesis, Yamaha e Roland) sono state un’ottima guida e un punto di riferimento per le apparecchiature musicali elettroniche e hanno sempre cercato di superarsi a vicenda.

Questo ci va bene, giusto?

Beh, questo è il motivo per cui dovresti sempre valutare il marchio prima di acquistare questi aggeggi. A parte questo, ci sono un sacco di altre cose a cui prestare attenzione.

Ad esempio, avere una conoscenza adeguata dell’articolo che vuoi acquistare è un vantaggio, in quanto ti aiuterà a comprare il prodotto migliore e renderà la tua scelta semplice e ragionevole.

Ecco alcune cose che ogni acquirente dovrebbe considerare prima di comprare un multipad.

  • Caratteristiche. Ci sono state tante scoperte tecnologiche e molte altre devono ancora arrivare. Per questa ragione, è necessario considerare anche le funzionalità dei sample e dei looper. I migliori multipad sample e looper, ovviamente, hanno connessioni multiple ed un’ampia gamma di suoni tra cui scegliere.
  • Le tue esigenze. I sample sono diventati una componente essenziale per i batteristi, specialmente negli studi di registrazione.

Tuttavia questo non significa che tutti ne abbiamo assolutamente bisogno. Quindi è importante prima stabilire le tue esigenze e, solo successivamente, cercare qualcosa che ti consenta di soddisfarle.

Tieni dunque presente che avere dei kit di percussioni sensibili alla velocità con strumenti professionali come una buona scheda audio e l’Ableton live lite è un vantaggio.

  • Il tuo budget. L’Alesis Strike Multipad e qualsiasi altro articolo simile non sono venduti a prezzi bassi. In questo caso ti consiglierei di comprare in base al tuo livello di esperienza. Non è necessario che un principiante investa in qualcosa venduto ad un prezzo molto alto.

Tutti questi fattori possono essere sintetizzati nelle tue preferenze; ognuno di noi sa cos’è meglio per sè.

Informazioni sullo Strike Multipad Alesis

Appena aprirai la scatola, l’Alesis Strike ti colpirà: è molto più bello della versione precedente.

L’ Alesis Strike Multipad, da quando hanno introdotto l’SR-16 nel 1990, ha continuato a stupire i fan con una tecnologia sempre migliore. La serie Strike uscita alcuni anni fa è la loro ultima aggiunta e l’uscita dello Strike Multipad ha introdotto un gran campionatore che ora è sulla bocca di tutti.

Lo Strike Multipad è dotato di una struttura di eccellente qualità, la quale lo porta allo stesso livello del Roland SPD-SX.

Questa è l’ultima aggiunta alla loro serie straordinaria, la quale è uscita con alcuni effetti incorporati stratosferici; non è tutto, troverai molte altre funzionalità in questo multipad. Noterai un collegamento tra ogni prodotto che lanciano, ma ogni aggiunta è decisamente migliore della precedente.

I principali punti di forza sono:

  • Pad sensibili alla velocità con luci RGB personalizzabili, audio e strumenti pro in primo luogo.
  • 5 processori di effetti integrati.
  • E’ espandibile. Aggiungi altri tre drum trigger, un pedale del charleston e due controlli a doppio pedale del charleston.
  • Più di 8000 campioni caricati.
  • 32GB di memoria interna MIDI USB
  • Collegabile a qualsiasi fonte di registrazione audio.
  • Software di looping integrato.
  • Interfaccia audio e 5 processori di effetti integrati.

Queste sono le caratteristiche che non troverai in nessun altro multipad sotto questa fascia di prezzo.

Ora diamo un’occhiata più ravvicinata.

Illuminazione ovunque

Ci sono dodici sample Strike Multipad, suddivisi in nove pad principali e tre secondari. Bene, questa è un’impostazione standard della maggior parte dei sample pad. I campioni sono diversi tra loro e ognuno di loro è davvero interessante.

C’è qualcosa di più; i pad principali hanno ciascuno una luce LED personalizzabile. Sono di 17 colori diversi e il loro codice è piuttosto ampio.

Con questa funzione non dovrai più preoccuparti di posizionare la tua attrezzatura nella zona sbagliata. Ciò ti permette di evitare grossi problemi durante i concerti.

Da principiante, la maggior parte delle persone ha problemi con l’attrezzatura, ma questi campioni si assicureranno che la tua batteria vada nella giusta direzione e che tu non abbia difficoltà a usarla.

Non è solo il codice dei colori ad avermi colpito, bensì i LED, i quali sono dotati di diversi modelli di illuminazione. Troverai un tempo lampeggiante e un “respiro audio”, tra le altre caratteristiche. Quest’ultimo mostra quanto sia forte il suono che emettono.

Oltre al suono, gli effetti del kit sono appena fuori dalla classifica. Questi kit effects creano un codice di colori così unico da farti rimanere stupito.

Con questa funzione puoi facilmente riconoscere un pad che sta suonando con un tono basso. Questo rivela anche quali suoni sono in loop o quale traccia in playback sta andando. Questo significa che avrai in mano il controllo generale e che non avrai problemi durante l’utilizzo dei campioni.

Sono inclusi i sciccosi colori magenta e turchese, che mi fanno alzare il pollice per lo strike multipad. Apprezzerai anche il fatto che abbiano reso la combinazione dei colori piuttosto elegante.

Display

Ci sono 30 kit preimpostati caricati sullo Strike multipad e hai a disposizione 70 funzioni personalizzate da aggiungere ai tuoi kit.

Il display a colori LCD mostra tutto quello che accade in un dato momento. Lo schermo da 4,3 pollici è sufficiente per offrirti una visione eccellente.

Inoltre il display a colori è abbastanza grande da mostrare molte informazioni. E’ dotato di un menù di facile navigazione da usare sui campioni di editing. Se hai una band e vuoi guardare tutto insieme a loro, questo grande display vi consentirà di godere di un’ampia visuale.

Se hai più spazio suoni di più

Parlando di spazio di archiviazione, sarai sorpreso di quanto sia grande lo Strike Multipad. Con un disco di archiviazione interno da 32GB di memoria, puoi salvare tutti i campioni personalizzati che vuoi, in modo da non dimenticartene al tuo prossimo concerto.

Rispetto all’SPD-SX, che ha solo 4GB di memoria, puoi renderti conto del fatto che lo Strike Multipad sia assolutamente superiore.

Come se non fosse abbastanza, dispone di più di 8000 campioni caricati. Sono a tono e a percussioni, consentendo all’utente di ampliare la propria immaginazione. Se guardiamo solo la memoria interna da 32 GB, possiamo garantirti che sarà sufficiente per farti fare molta strada e non perderti nulla.

Il caricamento dei campioni sullo Strike Multipad via Usb risulta essere abbastanza semplice. Se pensi che la memoria USB da 32GB non sia sufficiente, puoi aggiungere più spazio con una scheda SD esterna o via USB MIDI; è importante non dimenticare di controllare prima lo strumento pro.

La gomma sulla strada

Sono sicuro che non ti perderai nulla negli oltre 8000 audio caricati. Funzionano tutti perfettamente con la funzione looper in modo da poter suonare col tuo kit acustico o il pad a percussioni.

La gomma utilizzata per fare i pad è qualcosa da apprezzare. Ho visto molti pad instabili o fragili e per questo motivo scegliere lo Strike ha più senso per me.

La sua risposta mi ha fatto pensare di doverne assolutamente avere uno. E’ perfetto quando approcci i pad con colpi pesanti o doppi colpi.

Non sono troppo rigidi nè traballanti. Inoltre la gomma regala diverse prestazioni insieme all’attivazione. Ti aiutano a controllare facilmente le opzioni dello Strike.

Ad esempio, mi piace scegliere un pad per attivare e disattivare gli effetti. Puoi anche passare al kit successivo, controllare il clic interno, ottenere la registrazione audio in loop e molte altre funzioni.

Noterai anche un “pulsante panico” dedicato sulla console, si tratta di un’ottima caratteristica per alcuni drummer.

Mi piace anche il fatto che si possa scegliere tra due funzioni WAV in ogni Pad. In questo modo lo puoi programmare per attivare il tono simultaneamente o in un altro momento.

La funzione di raggruppamento, invece, consente al pad di avviare i toni ad esso assegnati. Si può fare scorrendo ogni campione o suonandoli tutti insieme.

Per chiunque fosse alla ricerca di una configurazione più estesa, lo Strike è dotato di quattro ingressi pad aggiuntivi.

Piccole cose che sembrano grandi

Ci sono dei piccoli pulsanti sul pannello frontale che sembrano piuttosto elementari da utilizzare e si fanno sentire benissimo quando li premi. I pulsanti di selezionamento del kit sono fondamentali in quanto li userai principalmente durante le esibizioni dal vivo.

Non si illuminano purtroppo; questo li rende un po’ difficili da trovare se vuoi concentrarti di più sugli spartiti.

Inoltre, c’è un ritardo di cinque secondi e questo può rendere la lettura dei kit un po’ lenta. Questo può risultare difficile se stai cercando di alternare i brani senza interruzioni.

Mi sembra di averlo già fatto notare: hanno incluso un pulsante che ti consente di alternare tra kit preimpostati e kit utente. Non sarà più necessario scorrere tra le funzioni preimpostate.

Funzioni campione e Looper

Lo Strike Multipad introduce una nuova funzionalità chiamata “Funzione di Campionamento A + B”. È quindi possibile avere campioni di traino collegati a un singolo pad che potrai far suonare insieme o singolarmente.

Questo è un concetto che può essere utilizzato all’interno di una DAW con un PC sebbene personalmente mi piaccia usarli da soli.

La funzione di looping sullo Strike è sorprendente: non hai bisogno esclusivamente di campioni di loop all’interno dell’unità poiché il suono esce anche dagli ingressi audio.

Gli ingressi / uscite

Il pannello è dotato di ottimi ingressi e uscite, i quali includono stereo da ¼ di pollice, controllo a 2 piedi, stereo AUX, stereo principale, tonnellate di ingressi trigger, ingresso hi-hat, ingresso / uscita MIDI, USB per computer e chiavetta USM.

Verdetto su Alesis Strike Multipad

Lo Strike Multipad di Alesis è stato davvero intensificato per quanto riguarda le prestazioni e il suo prezzo mi sembra piuttosto giustificato. I batteristi professionisti lo adoreranno davvero.

Ora puoi passare facilmente a prodotti come lo Strike Pro e l’SPD-SX.

Compra su Amazon!!

Spero che questo articolo ti abbia fornito tutte le informazioni che stavi cercando.

This post is also available in: English Español

Lascia un commento