Carlton Barrett, Il Batterista di Bob Marley and The Wailers

  1. Home
  2. /
  3. Migliori Batteristi
  4. /
  5. Carlton Barrett, Il Batterista...

Contents

Carlton Barrett è stato definito il reggae drummer più innovativo del pianeta. Il modo tumultuoso con cui colpiva i tamburi seguito dal suo rullante alto e rocambolesco ha lanciato una serie di tracce che sono rimaste nella storia della musica.

Non c’è da stupirsi che faccia parte della lista dei migliori batteristi al mondo.

Questo è il percussionista che ha seguito da vicino le vicende e la storia di uno dei musicisti più famosi del mondo: il giamaicano Bob Marley.

Leggi l’articolo che abbiamo scritto per i nostri lettori.

Carlton Barrett Mentre Suona La Batteria
Carlton Barrett mentre suona la batteria

Carlton Carly Barrett, il suo stile e la sua musica

Per molti anni, questo artista ha aiutato diversi musicisti a creare musica incredibile. Carlton Barrett non era solo un batterista; è stato anche un inventore che ha ideato diversi stili con cui fornire suoni musicali di prim’ordine.

Il suo drumming style faceva sentire gli ascoltatori come se stesse semplicemente parlando alla batteria e questa stesse reagendo ai suoi ordini.

In questo modo, è stato in grado di creare una firma unica in tutto il settore che da allora è stata emulata più e più volte in un genere (il reggae) che richiedeva un approccio più sottile ma non troppo soft.

Bob Marley E Carlton Barrett
Bob Marley e Carlton Barrett

Attraverso i suoi sforzi, questo batterista è stato in grado di apportare molti cambiamenti nell’industria. Ogni volta che era dietro alle bacchette, inventava stili nuovi ed aveva idee innovative.

Barrett sapeva come creare brani unici per i musicisti per cui stava suonando la batteria ed è rimasto per anni uno dei batteristi più in gamba nella scena, incoraggiando altri percussionisti a diventare pionieri e a rendere la loro musica disponibile ad un mercato più ampio.

Quando The Modern Drummer lo ha intervistato, ha detto che “… i tamburi provengono dai giorni della schiavitù dall’Africa e si portano dietro molta storia”.

Non stupisce il fatto che abbia adottato ogni approccio alla batteria con la serietà e il rispetto necessari per ottenere i risultati desiderati.

Bob Marley and The Wailers – Lively Up Yourself

La carriera di Carlton Barrett

Il reggae è uno dei generi più difficili per cui suonare la batteria. Se pensi ad alcuni dei musicisti più famosi di questo stile, come i Wailers e Bob Marley, Carlton ha lavorato con tutti loro nelle loro line up soliste, ottenendo ottimi risultati.

Fu soprannominato il “Field Marshal” e lavorò con il fratello bassista Aston “Family man” per costruire un nuovo genere musicale, facendo parte prima degli the Upsetters (band di studio del produttore Lee Scratch Perry) e poi dei Wailers fino al 1970.

Insieme, sono stati il raggio che ha attirato molti fan e Carly è sempre stato amato e considerato come uno dei più grandi interpreti della sua generazione.

Aveva una tecnica piena di energia che entrava in dicotomia con il modo in cui si avvicinava alla batteria: era dotato di un gran senso di sottigliezza, pur producendo suoni incredibilmente forti.

Ci sono pochissimi batteristi che potrebbero usare una tale tecnica e rimanere così rilevanti.

Prima di essere ucciso nel 1987 all’età di 36 anni, Barret aveva ampiamente contribuito alla creazione di dolci melodie con molti artisti reggae.

Per lui, la batteria non era solo uno strumento che si utilizzava per produrre suoni, Carly credeva che questo fosse un mezzo dotato di un grande attaccamento alla cultura e alla società.

Video di una Jam Session di Bob Marley

Il One Drop

Barret ha reso popolare una firma musicale molto utilizzata nelle band in cui ha suonato: il “one-drop”.

Il One drop è un termine riferito ad -“uno stile di batteria usato nel reggae dove il rullante e la grancassa battono solo nel terzo movimento su un ritmo di 4/4”-.

Si tratta di un modo di suonare la batteria che ha caratterizzato e dominato la musica reggae classica fino alla prima metà degli anni ’70.

Video di Carlton Barrett mentre esegue la tecnica del One drop

Un altro approccio incredibile utilizzato da questo batterista è stato il suo caratteristico suono di batteria secca che può essere ascoltato in canzoni come “Duppy Conqueror”, “Soul Rebel” e “Small Axe”.

Si tratta di un suono unico che fa emergere una sensazione più profonda all’interno della canzone.

La morte di Carlton Barrett

Carlton Barrett
Carlton Barrett

Carlton Barret venne ucciso a 36 anni tramite dei colpi d’arma da fuoco sparati fuori casa sua al numero 12 di Bridgemount Park Avenue a Kingston, il 17 aprile 1987.

In seguito all’omicidio, la moglie, Albertine Barrett, fu incarcerata dopo essere stata condannata per concorso in omicidio nel 18 ottobre 1991.

Vennero reputati colpevoli anche Glenroy Carter e Junior “Bang” Neil, ovvero il presunto amante di lei e il responsabile effettivo della sparatoria.

A distanza di anni dalla sua morte, il suo contributo alla musica reggae è ancora visibile e le sue canzoni sono ascoltate da più di tre generazioni in tutto il mondo.

Spero che questo articolo ti abbia fornito tutte le informazioni che stavi cercando.

This post is also available in: English Español

Only For True Drum Lovers!

Subscribe To Our Newsletter!

Join other 10.000 drummers worldwide!

Get notified about new products, drumming tips and best drummers!

Join Other 10.000 drummers

Subscribe To Our Monthly Newsletter

Get notified about new products, drumming tips and best drummers.