Muore All’età Di 80 Anni Charlie Watts Dei Rolling Stones, Icona Della Musica Pop-Rock

  1. Home
  2. /
  3. Migliori Batteristi
  4. /
  5. Muore All’età Di 80...

Contents

È difficile parlare di uno dei musicisti più eccezionali di tutti i tempi senza menzionare Charlie Watts. Il suo contributo all’industria musicale è stato applaudito da molti in tutto il mondo, rendendolo un’icona del genere rock.

Mick Jagger e Keith Richards Rendono Omaggio al loro batterista.

Mick Jagger ha reso un semplice tributo sui social media al suo compagno di band di lunga data, pubblicando una foto di Watts che ride sul palco mentre è dietro alla sua batteria.

La tragica notizia è stata pubblicata dal suo agente.

“Charlie era un caro marito, padre, nonno e, come membro dei Rolling Stones, uno dei più grandi batteristi della sua generazione”.

Charlie Watts “è morto serenamente in un ospedale di Londra, circondato dalla sua famiglia”, ha detto il suo addetto stampa Bernard Doherty il 24 agosto 2021.

Quando è morto Sir Charlie Watts?

Il batterista dei Rolling Stones Charlie Watts è morto a Londra (Regno Unito) all’età di 80 anni, il 24 agosto 2021.

Le vere avventure dei Rolling Stones

Pubblicato per la prima volta nel 1984 e rivisto per i cinquant’anni della fondazione dei Rolling Stones questo è un libro-guida, un libro-culto non meno delle gesta dei suoi protagonisti.

Stanley Booth agita fantasmi, strappa silenzi ed evoca un’epoca rapida come un’alba tropicale, risveglia l’epica della gioventù, della ribellione e dell’anticonformismo.

Ci racconta anche di qualcosa che intatto non è, che si è anzi rotto subito nella stagione in cui tutto sembrava andare bene.

Non è un caso che questo libro faccia perno intorno a due anni crucialissimi, il 1968 e il 1969, i quali si concludono con la morte di Brian Jones in una piscina e il tragico concerto di Altamont Speedway in California dove gli Hell’s Angels, chiamati a svolgere il servizio di sicurezza, finirono con lo scatenare l’inferno.

Attraverso il taglio prospettico di quei due anni, Stanley Booth riesce a raccontare la vera storia dei Rolling Stones e a catturare lo spirito degli anni Sessanta, lasciandocene toccare con mano l’eccesso, la violenza e l’idealismo.

Che tu sia un appassionato di musica oppure un fan della band sappi che non puoi lasciarti scappare tutto questo.

Watts brevettò e mantenne un modo di suonare la batteria che ruppe il cliché della spettacolarità, della grandezza e dell’effetto inerente al rock.

Charlie Watts Dei Rolling Stones
Charlie Watts dei Rolling Stones

Quando Keith Richards ha voluto elogiare Charlie, ha confessato che i Rolling Stones non sarebbero mai stati così forti se non lo avessero accolto all’interno della band.

In effetti, Richards affermò che il gruppo “non poteva permetterselo” quando si stava formando poiché il batterista aveva già stabilito le sue radici. A quel tempo, Charlie suonava per il già più affermato Blues Incorporated, il gruppo di Alexis Korner in cui suonò anche Ginger Baker.

Beh, potrebbe essere stata solo fortuna che gli Stones siano riusciti a conquistarlo, eppure si è rivelato un punto di svolta per la vita della band. Con la sua adesione, questo musicista ha persino completato Richards come un grande uomo.

Non solo, Keith stesso ha affermato che avrebbe avuto bisogno di un grande batterista se avesse voluto andare da qualche parte.

Il batterista dei Rolling Stones Charlie Watts era acclamato dai suoi compagni di band

Rolling Stones
I Rolling Stones

Questa è una delle cose che ha fatto risaltare Charlie. Nonostante fosse un batterista affermato, non ha mai smesso di riconoscere gli altri e ciò lo rese un personaggio ammirevole. Watts era il tipo di persona in grado di riconoscere un problema e di offrire la soluzione più ragionevole.

Ha preso a pugni Mick Jagger

Charlie era un batterista dotato in molti stili. Di tanto in tanto, si rivolgeva al lato del jazz lento e soft, lavorando su alcuni dei progetti più complicati. Tuttavia, era un batterista dotato di vigore e di un’energia incredibile . A parte questo, ha perfettamente integrato Jagger, Keith Richards e l’intera banda con un groove incredibilmente oscillante.

Parliamo di “Brown Sugar”, dei ritmi tesi a quattro quarti come “Satisfaction” e dell’impressionismo sottovalutato di “Sympathy of the Devil”: questo è solo un assaggio di cosa era veramente capace Charlie. Questi pezzi sono rimasti nelle top lists per più di 50 anni in tutto il mondo.

Watts è stato un vero affare per la band, come ricorda Richards: “Avere Charlie ha fatto davvero molto per noi”. Questa è una chiara indicazione di come la band dipendesse dal batterista per la maggior parte delle esigenze di crescita.

Charlie Watts
I Rolling Stones in concerto a Berlino, Germania 22 giugno 2018

Il 24 agosto, all’età di 80 anni, è morto Watts Charlie il batterista dei Rolling Stones

Lo stile con cui suonava la batteria faceva sembrare che i tamburi capissero i suoi bisogni e che seguissero i suoi esatti comandi. Ogni progetto a cui ha lavorato si è rivelato un grande successo ed è stato tutto a causa del suo stile di cambiamento, facendo sentire come se possedesse ogni pezzo. Poteva inventare nuovi stili in ogni progetto, facendo risaltare tutto ciò che faceva.

Jim Keltner una volta ha elogiato il fatto che Charlie potesse correre a volontà e comunque far sembrare tutto incredibile. Aveva bisogno solo del suo stile per dare un senso a ogni progetto musicale. Quando gli è stato chiesto come lo facesse, Jim affermò: “Non si può spiegare e non mi piace particolarmente entrare nei dettagli…” Con uno stile così grande, non possiamo che goderci la sensazione che scaturisce dalla sua esibizione.

Charlie è rimasto una figura iconica nel settore, una leggenda per molti anni e continua a ispirare altri appassionati di batteria. Questo è il suo orgoglio e la sua eredità.

Spero che questo articolo ti abbia fornito tutte le informazioni che stavi cercando.

This post is also available in: English Español

Only For True Drum Lovers!

Subscribe To Our Newsletter!

Join other 10.000 drummers worldwide!

Get notified about new products, drumming tips and best drummers!

Join Other 10.000 drummers

Subscribe To Our Monthly Newsletter

Get notified about new products, drumming tips and best drummers.